Pubblicato  6 mesi fa
SHARE ON

L'apericena non esiste (tantomeno dopo la palestra!)

Mangiare bene per stare bene: alimentazione e benessere fisico sono una combinazione essenziale per trovare il giusto equilibrio. Se pensiamo a tutti i fattori della vita quotidiana che possono distrarre dal seguire un tipo di alimentazione sana, ci rendiamo conto di quanto non sia così semplice mantenere delle buone abitudini in modo costante.

E in un mondo dove la vita sociale si svolge prevalentemente fuori casa, come fare a districarsi tra uno stile di vita sano e il grande buffet dell'apericena?
Federico Francesco Ferrero, il nostro Medico Nutrizionista, promuove uno stile alimentare fatto di scelta, consapevolezza ed equilibrio.

Abbiamo una varietà di prodotti di qualità a disposizione, sta a noi scegliere con consapevolezza cosa e come mangiare. Un'alimentazione sana non è questione di rinunce ma di volersi e trattarsi bene.

Perchè l'apericena non può far parte di uno stile di vita sano


Tra le abitudini che maggiormente possono indurre in tentazione c'è l'apericena, uno degli eventi mondani che difficilmente si sposa con uno stile di vita sano. Vediamo perché.

L'apericena è l'emblema delle abitudini frettolose e poco consapevoli che abbiamo assunto e che non ci fanno bene a livello nutritivo. È un fenomeno piuttosto recente: deriva dalla tradizione sabauda dell'aperitivo da consumare prima del pasto principale, ma quel gesto di preparare alla cena è stato profondamente reinterpretato dalla nostra cultura.

Pizzette e focacce, bruschette, salatini di ogni tipo, olive e – forse – qualche verdurina: non si può dire che l'apericena sia un pasto bilanciato, quanto piuttosto a favore della bilancia! E se il tutto è accompagnato da uno o più cocktail, ecco il motivo per cui la pancetta sembra non volersene andare.

La ragione per cui mangiare tanto cibo di poca qualità non va d'accordo con allenamento e dimagrimento è semplice: eccedere in un pasto dal povero contenuto nutrizionale ma ricco di carica energetica fa sì che "tutta questa energia inutilizzabile assorbita a quattro palmenti si trasformerà in grassi", come il Dr. Ferrero illustra nel suo libro.

Ma gustarsi un aperitivo sano è possibile o trascorrere una serata con gli amici significa necessariamente compromettere le proprie abitudini alimentari? Certo che no: anche l'armonia mentale e l'umore sono importanti! Non consigliamo mai di rinunciare ai piaceri della tavola e della convivialità, quanto piuttosto di scegliere con più consapevolezza.

Aperitivo sano: si può, è questione di scelte

Mettendo da parte la formula di apericena che ci viene presentata nella maggiorparte dei bar delle nostre città, possiamo riscoprire il vero motivo per cui l'aperitivo è nato: la sua funzione è quella di essere "uno spezza-fame tra la fine della giornata lavorativa e la cena, per evitare il carico insulinico nell’ultimo pasto della giornata".

Se vogliamo che l'aperitivo sia nostro alleato è la modalità che deve cambiare: l'organismo non tollera bene le abbuffate, ma potete optare per uno spuntino composto da pane integrale con un piccolo pezzo di formaggio, qualche verdura e accompagnato da un bicchiere di vino o da un drink poco alcolico.

Il Dr Federico Francesco Ferrero ci propone una soluzione gustosa che non impatta sui risultati di allenamento e corretta alimentazione: una pizzetta di farina integrale con mozzarella e zucchine e un dissetante cocktail a base di succo di pesca, selz e un superalcolico di qualità. Le sorprese potrebbero essere piuttosto soddisfacenti, per il gusto e per il metabolismo!

Ferrero aggiunge ancora: "se invece non siete particolarmente fortunati, in un locale con materie prime di scarsa qualità, potrete salvarvi con un bicchiere di vino o un cocktail, che andranno entrambi annacquati e consumati con qualche verdura cruda. Perché? Perché, comunque vada, l’unico scopo sarà di farli durare per il tempo della conversazione. Per il sapore rimandiamo a quando saremo in grado di dividere salomonicamente questo Giano bifronte, nei suoi componenti primari: l’aperitivo e la cena."

Seguire un'alimentazione equilibrata è importante per non vanificare i risultati ottenuti con l'allenamento e anzi, è di grande aiuto agli sportivi! E come abbiamo visto insieme, si può ottenere un autentico benessere divertendosi, senza rinunciare al piacere di uno sfizio.
Prenota
 una visita al Club

Contattaci