Pubblicato  9 mesi fa
SHARE ON

Il movimento è la più potente delle medicine!


L’importanza del movimento
 
In Italia, stando ai dati Istat, solo il 30% della popolazione ha dichiarato di praticare attività sportiva, mentre circa il 40% è totalmente inattivo, il tutto in un Paese che continua inesorabilmente ad invecchiare.
Inoltre quasi il 10% della popolazione italiana è afflitto da obesità, oltre il 30% è in sovrappeso e oltre il 20% fuma: questi sono fattori di rischio per la salute che possono essere rimossi adottando corretti stili di vita e portando ad una riduzione significativa delle patologie più diffuse e gravi.


 
Partendo da questi numeri, l’Istituto Superiore di Sanità ha realizzato, in collaborazione con il Ministero della Salute e il CONI, un rapporto che evidenzia l’importanza di promuovere l’attività fisica; la ricerca afferma che il movimento è uno dei principali strumenti per la prevenzione di malattie, per il mantenimento del benessere psicofisico e per il miglioramento della qualità della vita.
 
Per prevenzione si intende l'insieme delle azioni mirate al mantenimento o al miglioramento del proprio stato di salute, quindi volte ad anticipare l'insorgere di patologie, curarne gli effetti o limitarne i danni.
Si può svolgere una sana e regolare attività fisica, abbinata a un'alimentazione equilibrata.
Oppure si inizia a muoversi e ad avere un corretto regime alimentare perché si è diventati sovrappeso.
O ancora, la pratica sportiva può essere prescritta dal medico che ha riscontrato dei problemi di salute.

 
Negli ultimi decenni il movimento è diventato sempre più importante per combattere cattive abitudini alimentari e sociali, come l'utilizzo indiscriminato di automobile, ascensore e scale mobili, la permanenza davanti agli schermi per tempi prolungati, il cibo veloce ma di bassa qualità. Come conseguenza di tutto questo, lo stile di vita, apparentemente migliorato, è in realtà peggiorato.
 
L'attività fisica regolare può produrre svariati benefici:
- Migliora la funzionalità cardiaca
- Migliora l’accumulo, il trasporto e l'utilizzo dell'ossigeno
- Migliora la forza nelle attività quotidiane
- Migliora la coordinazione, l'equilibrio, la mobilità e la flessibilità
- Aiuta a prevenire diverse patologie cardiovascolari e metaboliche
- Ritarda l'insorgenza dell'osteoporosi e ne rallenta l'avanzamento
- Abbinata ad una corretta alimentazione, aiuta ad intaccare le riserve adipose
- Garantisce benefici a livello emotivo grazie alla produzione delle endorfine
- Riduce i livelli di stress e di tensioni nervose
- Favorisce il riposo notturno
 
Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i livelli di attività fisica raccomandati per prevenire le malattie sono: per bambini e adolescenti almeno 60 minuti al giorno, per adulti e anziani 150 minuti di attività moderata o 75 minuti di sforzo più intenso alla settimana.
 
L’attività fisica ed il movimento andrebbero prescritti come una medicina, perché il movimento può essere altrettanto efficace di un farmaco, ma non sempre viene considerato seriamente dai pazienti.

 
Il movimento agisce su alcuni meccanismi essenziali dell'organismo, come il metabolismo energetico, ormonale, i processi infiammatori, il sistema immunitario e l’accelerazione del transito intestinale.
Il movimento praticato regolarmente aiuta a ridurre l'indice di massa grassa e quindi, in modo indiretto, a prevenire i tumori legati al sovrappeso e all'obesità.
Grazie all’attività fisica c’è un aumento del flusso di sangue più ricco di ossigeno, che facilita la formazione di sostanze antinfiammatorie e l'eliminazione delle sostanze tossiche accumulate.
 
In conclusione, pratichiamo sport e restiamo in movimento: miglioreremo la nostra vita!

Rusty
Prenota
 una visita al Club

Abbonamenti e prezzi